Infrastrutture in Basilicata: Margiotta, incontro con Anas su cantieri

Potenza, 22 gen – Sulla strada Ferrandina-Matera proseguono le attività geognostiche per il completamento del progetto di fattibilità tecnico-economica del “By-pass” di Matera, finanziato per 69,5 milioni di euro nell’ambito dell’accordo tra la Regione Basilicata e l’Anas del 2014: la
chiusura delle attività progettuali prevista tra marzo e aprile di questo anno, e i lavori potrebbero essere appaltati entro il 2022.

E’ uno degli aspetti emersi nel corso di un incontro tra il sottosegretario alle Infrastrutture, Salvatore Margiotta, e i responsabili dell’Anas “per valutare – scritto in una nota – l’avanzamento degli interventi programmati e finanziati in Basilicata, con una specifica attenzione per il territorio materano”.

Sulla Murgia-Pollino, per l’intervento inserito nel Piano pluriennale Anas 2016-2020, finanziato con 14,8 milioni di euro, la Regione “sta effettuando le attività di indagine e monitoraggio geologico” sul tratto interessato dalla frana di Miglionico (Matera)”.

Per la messa in sicurezza della statale Basentana, con un investimento di 133 milioni di euro, “prosegue l’avanzamento dei cantieri, delle consegne e la prosecuzione dell’assegnazione degli appalti di tutti i lotti”: in fase di gara l’Accordo quadro con cui “si procederà ad eseguire i successivi lavori di
installazione dello spartitraffico”, per un investimento complessivo di circa 19,3 milioni di euro. (ANSA)