Stato di emergenza a Venezia ma non a Matera. E’ polemica

Matera. “Anche Matera e il suo territorio meritano un’attenzione particolare. Dopo la delibera della Giunta del Comune di Matera con la quale si chiede il riconoscimento dello stato di emergenza, mi aspetto ora la stessa particolare attenzione che il Governo ha riservato alla preziosa città di Venezia anche per la Capitale Europea della Cultura”. E’ quanto dichiara il Deputato del Movimento Gianluca Rospi in una nota. Nei momenti di difficoltà la forza di un paese si vede nell’agire tutti insieme per salvaguardare l’inestimabile patrimonio culturale di cui dispone, naturalmente dando priorità alle aree più danneggiate”- conclude Rospi.

 

“Oggi in Commissione Ambiente a Montecitorio il vice ministro Vito Crimi ha avanzato l’ipotesi di estendere il bonus art, misura volte a tutelare i patrimoni colpiti da calamità naturali, anche a Venezia, dimenticandosi di Matera e della Basilicata più in generale. Nelle stesse ore, il deputato lucano M5S Gianluca Rospi, dimenticandosi di essere al governo, esortava l’esecutivo a destare più attenzioni a Matera, così come fatto per Venezia. Siamo all’assurdo, da un lato il rappresentante di Governo comunica la volontà di estendere codesti fondi alla sola Venezia, dall’altro, un parlamentare di maggioranza lo contraddice chiedendo più attenzioni per la città di Matera.
Conte faccia, almeno per una volta, l’avvocato degli italiani: rimetta il mandato, i danni causati dai suoi governi sono già fin troppi”- conclude Casino.

 

“Il Governo non si dimentichi di Matera, dove, secondo le prime stime, i danni provocati dal maltempo ammontano a 8 milioni di euro”. Lo dichiara il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia): “Per Venezia sono stati già stanziati 20 milioni di euro per il primo ristoro dei danni, con un rimborso di 5mila euro ai privati e di 20mila alle attività produttive: interventi che ci fanno molto piacere e che abbiamo chiesto con forza. Ora – sostiene il deputato di Fratelli d’Italia – ci si concentri sulle città del Sud a cominciare da Matera, città simbolo del Meridione come capitale della cultura nel 2019. L’Italia è una e va aiutata tutta. Fratelli d’Italia, per andare incontro ai commercianti danneggiati da frane e allagamenti, propone per loro la sospensione immediata del pagamento dei tributi e sui mutui” conclude Cirielli.