Maltempo, Matera torna alla normalità; telefonata del premier Conte al sindaco

Splende il sole su Matera che ritorna alla normalità: “Una città riesce a vincere anche contro le alluvioni”, così il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, contatto stamane dal premier Giuseppe Conte.

“Il vitalismo storico di Matera si è alimentato di un’energia sociale costante e, al di là degli eventi climatici delle ultime ore,  Matera rappresenta un faro importante a livello nazionale. Lo dimostra l’attenzione delle massime cariche dello Stato”.  De Ruggieri, con fierezza,  ha  commentato la telefonata ricevuta dal presidente Conte, ricordando la conversione avuta, solo poche ore orima, con il Presidente della Repubblica, Mattarella.

Dopo il violento nubifragio l’allerta meteo è finita; riaprono i locali a pianterreno e i negozi. Rimossi i detriti e completata la pulizia dei luoghi. Via Bruno Buozzi torna pienamente fruibile e percorribile anche dalle auto, negli orari non soggetti alle restrizioni della zona a traffico

limitato, con gli operai che hanno lavorato al rifacimento del basolato divelto dall’acqua. “Per il Palazzetto di Via Lanera, recentemente inaugurato- fa sapere l’assessore Trombetta – è stata convocata l’Impresa; l’Ufficio Lavori Pubblici ha contestato la messa in opera dei lavori della guaina sul tetto della struttura e i danni che ne sono conseguiti. La struttura sarà ripristinata – assicura – nel minor tempo possibile, a totale carico dell’azienda”.