Basilicata, i consiglieri del M5s su inchiesta spese pazze in Consiglio

I consiglieri regionali del M5s Gianni Leggieri, Gianni Perrino e Gino Giorgetti commentanto con una nota la notizia delle richieste di condanne dai cinque ai sette anni di carcere, da parte del Pubblico Ministero Sarah Masecchia, nei confronti di nove ex consiglieri e assessori regionali imputati di peculato e falso nel processo bis sulle spese pazze del parlamentino lucano tra il 2009 e il 2011.

I consiglieri definiscono la vicenda come “una fotografia indegna della politica lucana, piegata su se stessa e sui propri interessi; una malapolitica che i cittadini lucani non meritano”

“Non solo la nostra Regione – sottolineano – deve combattere quotidianamente con mille problemi legati alla mancanza di sviluppo economico, di programmazione, di sviluppo turistico, di rilancio dell’agricoltura e dell’artigianato; non solo migliaia di giovani lucani sono costretti ad emigrare, ma – come se già questo quadro non fosse di per sé sconfortante – dobbiamo anche fare i conti con una classe politica discutibile per comportamenti e cattive abitudini”.