Parte da Matera il cammino dell’Italia verso Expo Dubai 2020

Matera. Dubai guarda al futuro, a Matera il futuro c’è già. Parte dalla Città dei Sassi il cammino dell’Italia a Expo Dubai 2020.​ A Cava del Sole , con il​ Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il Ministro degli Esteri​ degli Emirati Arabi Uniti , Abdallah Bin Zayed Al Nahyan,​ sono stati illustrati gli asset tematici, il disegno dell’architettura, il programma e i contenuti del padiglione italiano.​

Saranno mostrate al mondo la bellezza, l’eccellenza e la creatività del Belpaese che non hanno eguali nel mondo. Oltre 100 eventi durante l’esposizione universale; un appuntamento capace di generare, in Italia, 1,5 miliardo e mezzo nei cinque anni successivi ad Expo. Un esercito di professionisti daranno volto, suono e forma alla bellezza che unisce le persone, la bellezza italiana.

L’iniziativa materana rappresenta anche un simbolico passaggio di testimone tra Expo Milano 2015 e Expo Dubai 2020, quando manca un anno esatto alla sua inaugurazione.

Expo Dubai 2020, che si svolgerà dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021, è la prima Esposizione Universale organizzata in un Paese arabo e vedrà protagonista anche il network della Capitali Europee della Cultura, con Matera che promuoverà una piattaforma di saperi e competenze.

Parole di grande elogio per Matera da parte del Ministro Di Maio, “città che ha fatto tesoro della sua storia per guardare al futuro”. “Il padiglione Italia sarà l’espressione di innovazione, sostenibilità e creatività; Expo Dubai, per i 28.000 visitatori giornalieri, sarà un viaggio dell’Italia della bellezza”.

“Gli Emirati Arabi Uniti aprono le braccia al mondo – ha dichiarato lo sceicco Abdullah bin Zayed al Nahyan; la visita di Papa Francesco ha creato ponti tra le varie culture. Sono 192 gli Stati che hanno confermato la partecipazione ad Expo; tutte le nostre capacità saranno utilizzate per superare ogni criticità. Vogliamo imparare dall’Italia per replicare il successo di Milano”.

L’importante appuntamento materano è stato trasmesso in diretta su TRM Network.