“My Matera”, il talk con l’architetto giapponese Gakutoshi Kojima

È ritornato a parlare dei Sassi, ovvero della “porzione storica della città”, Gakutoshi Kojima: l’architetto giapponese protagonista del talk intitolato “My Matera”, tenutosi nel pomeriggio dell’8 maggio a Casa Cava. L’incontro, organizzato dalla Open Design School, rientra nel rapporto di collaborazione tra Matera 2019 e l’EU-Japan Fest. Kojima rappresenta molto per la città; è stato, infatti, fra gli architetti che nel 1974 hanno partecipato al “Concorso Internazionale per il recupero dei Rioni Sassi”. Con un approccio innovativo al tema dell’allestimento dei centri storici in occasione di grandi eventi, già negli anni ’70 aveva proposto strutture modulari e temporanee da cui la stessa Open Design School ha tratto ispirazione. All’incontro hanno partecipato l’assessore comunale ai Sassi, Angela Fiore, il Direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verrie Rita Orlando, che ha illustrato i contenuti del workshop promosso per due giorni consecutivi con Gakutoshi Kojima, per definire uno spazio all’aperto nei rioni Sassi in cui realizzare un’opera lirica. Presenti anche Lorenzo Rota, architetto del gruppo vincitore del concorso internazionale Sassi e pianificatore dei programmi biennali di attuazione del recupero, Leo De Finis, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Matera e Saverio Acito, responsabile dell’attuazione della legge 771/86 per il recupero dei Rioni Sassi.