Alberobello. Lino Banfi cittadino onorario della città dei Trulli

Lino Banfi cittadino di Alberobello. Arriva alla presenza – tra gli altri anche del presidente della Regione Puglia Miche Emiliano – la consegna della cittadinanza Onoraria a Lino Bandi. La città dei trulli accoglie Nonno Libero, dopo la decisione deliberata in un consiglio comunale tenuto nella mattinata di sabato scorso, come proprio cittadino. Una proposta avanzata nel 2013 dall’associazione culturale “Trulli, Tutela Turismo” perchè Lino Banfi negli anni ha sempre dimostrato un profondo interesse e rispetto per il trullo e la civiltà contadina che esso rappresneta. Il grande attore Pugliese più volte, spontaneamente, ha parlato in numerose occasioni televisive dei trulli e della loro forma architettonica. Richiamando quindi la città di Alberobello. Un uomo prima che attore, sempre al fianco degli ultimi: la sua umanità lo ha sempre caratterizzato, come il suo grande impegno per l’Unicef. “Se la Puglia negli ultimi 15 anni è diventato lo scenario naturale di una filmografia italiana e internazionale, sicuramente lo dobbiamo anche al solco tracciato da Lino Banfi” ha dichiarato il sindaco Michele Longo. Lino Banfi sarà presente ad Alberobello anche domenica 27 maggio quando, nel pomeriggio, inaugurerà gli Antichi Giochi in piazza del Popolo previsti all’interno del calendario di manifestazioni per la rievocazione storica di “Arboris Belli”