Treno no stop Bari-Roma, Maiorano: “Nessuna penalizzazione per Foggia”

La maggioranza in Comune spinge per accelerare sulla nuova tratta. Decaro; “Bari unico capoluogo a non essere collegato direttamente con la capitale”

Il treno della discordia, soprattutto tra Bari e Foggia. Il collegamento non stop tra il capoluogo pugliese e Roma ha sollevato l’ira dei sindaci foggiani, ma da Decaro e dalla sua maggioranza arriva la rassicurazione: sono treni in più che non sostituiranno gli attuali.

Tra Bari e Foggia la tensione corre sul binario. I treni continuano a far discutere dentro e fuori i confini della Puglia: se la decisione di escludere il Salento dalle fermate dei Frecciarossa è finita addirittura in Parlamento, l’idea del nuovo treno no stop tra Bari e Roma ha sollevato le proteste dei foggiani, che temono di restare alla lunga esclusi dai collegamenti con la capitale nonostante la proposta lasci invariato il numero dei treni attuali. Ma da Bari arrivano rassicurazioni: quello richiesto è solo un servizio in più, non una manovra per mettere Foggia ai margini.

Rassicurazioni che arrivano anche dal sindaco Antonio Decaro, che ha contattato direttamente i vertici di Trenitalia dal momento che Bari sarebbe l’unico capoluogo di Regione a non avere collegamenti diretti con Roma.