Garante Infanzia e Adolescenza Basilicata, premiato logo istituzionale

L'evento di premiazione al Teatro Stabile di Potenza

L’evento di premiazione al Teatro Stabile di Potenza

Promuovere la cultura del rispetto e dell’accettazione del diverso. E’ questo il filo conduttore di un evento tenutosi presso il Teatro Stabile di Potenza, voluto dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza di Basilicata, Vincenzo Giuliano, per parlare del protagonismo dei cittadini del domani.

Un ruolo delicato, il suo, attivo sui casi di disagio e violazione dei diritti, in futuro accompagnato da un apposito logo. La scelta è andata all’elaborato di una regione in palmo di mano con tanti omini colorati realizzato da Giuseppe Laurita, studente della 1 E dell’Istituto Comprensivo Domenico Savio di Potenza. Risultato ex-aequo per le altre proposte, valutate da una apposita commissione.

Sul palco, il convegno ha visto gli interventi del presidente del Consiglio regionale lucano Piero Lacorazza ed altre personalità ma si è subito trasformato in una vera e propria festa.

Dopo la presentazione di Loredana Albano, coordinatrice del progetto “Scuola Basilicata Ludica, basato sull’integrazione tra gli istituti scolastici per educare attraverso il web, l’evento ha visto l’esibizione musicale del Liceo Artistico e Musicale del capoluogo e la testimonianza di Stefano Cesare Mele, studente originario di Calvello in prima linea nella battaglia contro la disabilità personale.

Ospite anche la giovanissima Valentina Critelli, vincitrice del concorso Ti Lascio Una Canzone, salutata dall’applauso dei suoi coetanei.