Mobilità. CISL Basilicata lancia proposte per riassetto trasporto locale

Proposte immediate per un riassetto moderno e funzionale del trasporto pubblico sia regionale che locale.

Basilicata Mobilità CISLE’ quanto esposto a Potenza da Nino Falotico, segretario generale della CISL Basilicata, nell’ambito di un convegno sul tema, voluto per coinvolgere tutti gli attori interessati: Provincia di Potenza, Sita Sud Trasporti, Anas Basilicata.

Un momento, come è ha ribadito Falotico, per riflettere sull’attuale situazione e ciò che potrebbe e dovrebbe essere nei prossimi anni, con primo obiettivo il 2019. Un dato temporale, questo, ormai divenuto snodo per il territorio e che vedrà Matera Capitale Europea della Cultura come l’intero territorio lucano impegnati ad accogliere un numero eccezionale di persone. “Sono necessari 200 mln di euro per collegare Matera – ha rilevato il segretario – e sono già disponibili già 22 mln per la tratta Potenza – Foggia.” Ed ancora, “vogliano l’azienda unica regionale dei trasporti per riassettare il sistema ed il collegamento con pendolino ogni ora con Salerno.”

Hanno preso parte all’incontro, inoltre, referenti sindacali di categoria Fit e Filca CISL regionale, Carlo Costa e Michele La Torre, e del nazionale, Stefano Colotto. Nel confermare il massimo impegno per assicurare un’ampia visione strategica della mobilità lucana futura, l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Aldo Berlinguer, ha sottolineato l’interlocuzione continua con il governo per potenziare l’asse Roma – Potenza – Taranto, fondamentale anche per il collegamento all’Alta Velocità della vicina Campania.