25 aprile, Luciano Violante a Matera per festa della Liberazione

luciano-violanteMATERA – Luciano Violante, già presidente della Camera dei Deputati, è stato a Matera per partecipare alle celebrazioni del 70° anniversario della Festa della Liberazione. La tappa del 25 aprile, ha sottolineato l’esponente del Partito Democratico, rappresenta un passaggio delicato e fondamentale per la storia recente del Paese. Alla liberazione fecero seguito due importanti risultati: la Repubblica e la Costituzione. Con riferimento alla città dei Sassi, Violante ha voluto poi ricordare che Matera, che oggi può fregiarsi del titolo di Capitale Europea della cultura, è stata la prima città del sud a ribellarsi al nazismo e al fascismo. Come da tradizione, la ricorrenza è stata celebrata con la deposizione delle corone di alloro al cippo di via Lucana. Successivamente ha avuto luogo il raduno delle associazioni combattentistiche e d’arma in Piazza Vittorio Veneto. Qui, dopo la deposizione delle corone d’alloro al monumento ai caduti, sono intervenuti, tra gli altri, Giuseppe Casino, presidente della Consulta degli Studenti della Provincia di Matera, il Vice Ministro all’Interno, Filippo Bubbico, oltre allo stesso Violante. Nel suo intervento, Bubbico si è inoltre soffermato sui risvolti attuali e sui significati delle parole libertà e liberazione che oggi sempre di più, ha detto l’esponente di Governo, rivendicando il ruolo e i risultati dell’operazione Mare Nostrum, si legano spesso drammaticamente ai temi dell’immigrazione.