Pasquetta 2015 a Matera tra exploit e criticità

Turismo_PasquettaPonte di Pasqua 2015. A Matera, come sempre, è il famigerato banco di prova della stagione turistica estiva ma, quest’anno, ha un senso in più: è la prima occasione della città di mostrarsi all’esterno col titolo di Capitale europea della cultura 2019, oltre che di collaudata città dei Sassi. E se il pubblico, come si dice in questi casi, è quello delle grandi occasioni, il teatro, pur essendo splendido, non ha brillato per controllo e gestione. I turisti, infatti, sono entusiasti, a tratti incantati, dalla rarità e dal valore del luogo, al pari degli operatori del settore ricettivo, albergatori e ristoratori, galvanizzati dalle presenze da tutto esaurito, come dimostrano i parcheggi saturi – vedasi innanzitutto quello dei caravan e degli autobus in piazza della Visitazione – ma, già da settimane, i numeri delle prenotazioni diffusi da consorzi e associazioni di categoria, totalmente incuranti anche di una situazione meteorologica non ancora primaverile. Siamo di fronte – finalmente – all’inversione di tendenza tanto attesa: la destagionalizzazione dei flussi. Matera, ormai, è frequentata – se pure con picchi che coincidono coi ponti, le festività e le ricorrenze consolidate – lungo tutto l’arco dell’anno ma, nonostante le previsioni, l’accoglienza la logistica, che competono all’amministrazione comunale, non sono state in grado di mantenere le attese, o perlomeno le promesse. Nei giorni di Pasqua e Pasquetta la città ha risentito per traffico estremamente congestionato nelle ore di punta e nelle zone centrali, per mancanza di servizi igienici pubblici minimi e di igiene urbana, per l’assenza di aree attrezzate e dedicate alla sosta. La città non è pronta ad accogliere grandi numeri – lo dicono anche gli operatori del settore – ma ormai tant’è e, per questo, serve attrezzarsi al meglio. E non sono polemiche da sindrome di campagna elettorale imminente, ma riflessioni accorate su una città che così, senza controllo, rischia di implodere su se stessa.

[new_royalslider id=”195″]