trmtv

Tecnoparco Valbasento: cittadini in protesta a Potenza, lavoratori in sit-in a Matera

  • MATERA – Si ridiscuterà presumibilmente il 29 luglio prossimo, nel Consiglio regionale di Basilicata, la mozione presentata questa mattina, durante la riunione dell’assemblea, dal consigliere Nicola Benedetto, relativa all’impianto di Tecnoparco Valbasento. La stessa propone di sospendere “in via cautelativa l’arrivo di reflui destinati a Tecnoparco di Pisticci Scalo fino a definizione delle cause che provocano gli accertati miasmi”. La mozione era stata già presentata in aula il 25 giugno scorso ma, alla messa ai voti, venne meno il numero legale. Questa mattina l’ennesimo rinvio in Consiglio, che però non ha soddisfatto i cittadini dello Scalo di Pisticci presenti in massa alla seduta odierna che, protestando, hanno minacciato il blocco dinanzi ai cancelli dell’azienda. E proprio l’ipotesi di un blocco preoccupa i dipendenti di Tecnoparco che questa mattina, per rappresentare le loro istanze, hanno tenuto un sit-in sotto la Prefettura di Matera. I dipendenti dell’azienda, infatti, sostengono di star subendo ripetute azioni ingiuriose e di violenza privata nell’esercizio della loro funzione. “Non protestiamo contro le istituzioni regionali e comunali, non ci contrapponiamo a nessuno, chiediamo solo di poter lavorare sapendo di farlo senza ammalarci, alla nostra salute ci pensiamo noi benissimo – hanno rappresentato i lavoratori al capo di gabinetto della Prefettura, dottor D’Alessio – poiché l’area Industriale della Valbasento vive un equilibrio precario e le tensioni prodotte ad una fabbrica determinano sicuri problemi alle altre”. D’Alessio ha spiegato che sulla questione ambientale gli organi competenti stanno facendo il loro lavoro, mentre ogni eventuale blocco produttivo è attenzionato dalla Prefettura che a tale proposito ha interessato le forze dell’ordine affinché, in caso di blocchi, ripristinino immediatamente la libera circolazione in zona. Intanto, dovrebbe essere ormai imminente, in Regione, la riconvocazione del tavolo tecnico sulla questione miasmi, in quanto i lavori in corso a Tecnoparco per ovviare definitivamente al problema dovrebbero essere ormai prossimi al termine.

    Exit mobile version