Piano Città, scelti 2 progetti su 8 per la Basilicata.

borgo-la-martella

Uno scorcio di borgo La Martella

Matera – Cantieri aperti per il Piano città, il programma del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti dedicato alla rigenerazione delle aree urbane degradate. Sono stati infatti scelti i 28 progetti, su 457 proposte pervenute, distribuiti in quasi tutte le regioni, dove partiranno i lavori di intervento edilizio e urbano con investimenti per 4,4 miliardi di euro, di cui 318 milioni di cofinanziamento nazionale. I 28 progetti selezionati per il Piano città sono distribuiti in 17 Regioni della Penisola, tra cui figura anche la Basilicata. Su le 8 inviate, due le proposte lucane selezionate, una su Potenza, l’altra su Matera, il cui ammontare è pari a 67,9 milioni di euro e che riceveranno rispettivamente un contributo dal Fondo Piano città pari a 12,3 milioni di euro e 8,9, per un totale di 21,2 milioni di euro. La proposta selezionata per il capoluogo di regione, l’unica avanzata, è inerente il quartiere Bucaletto, tesa a valorizzare un’area realizzata all’indomani del terremoto del 1980, attualmente in stato di avanzato degrado. Quella invece selezionata per la città dei Sassi si riferisce al borgo La Martella che, attraverso un sistema di servizi e interventi strutturali, mira alla riqualificazione di un’area realizzata negli anni ’50 secondo una logica di sperimentazione e innovazione urbanistica, ed al plesso scolastico di via Bramante per il quale nell’estate 2012 è stata disposta la chiusura per mancanza dei requisiti antisismici.