Vertenza Bradanica: l’Anas paga gli stipendi arretrati ai lavoratori

MATERA – Si ritorna a parlare di vertenza “Bradanica”, fortunatamente per delle buone notizie. L’Anas, facendosi carico delle difficoltà economiche dell’azienda “Intini”, pagherà, con valuta 7 giugno prossimo, gli stipendi arretrati relativi alle mensilità di febbraio e marzo 2012 ai circa 60 lavoratori impiegati nel cantiere del primo lotto di “La Martella”, attualmente chiusi. Lo si è appreso dal segretario provinciale materano di Filca-Cisl, Franco Pantone, il quale ha anche aggiunto che, viste le recenti intese raggiunte in sede prefettizia a Matera, i lavori sul tratto stradale in questione potrebbero riprendere nei primi giorni del prossimo mese di luglio.