Tassa di soggiorno: incontro Comune di Matera-albergatori

Piazza San Pietro Caveoso a Pasqua

Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, e l’assessore al Turismo, Elio Bergantino, ieri mattina hanno incontrato, in Municipio, una rappresentanza degli albergatori per confrontarsi sulla tassa di soggiorno e sulla tassa di ingresso per Pullman e Caravan. In particolare, si legge in una nota dell’Ufficio Stampa del Comune, gli albergatori hanno espresso alcune perplessità circa l’applicazione della tassa di soggiorno considerato, secondo il loro punto di vista, che il calcolo andrebbe fatto mediamente sulla permanenza di due persone, quindi 6 euro al giorno. Una cifra che, per gli albergatori, rischierebbe di penalizzare il turismo, vale a dire l’unico settore in crescita in città con segnali positivi sul fronte economico ed occupazionale. Stesse perplessità sono state espresse circa l’applicazione della tassa di soggiorno ai gruppi di turisti. Il sindaco e l’assessore hanno dichiarato la massima disponibilità a valutare correzioni in fase di applicazione ferma la necessità di mantenere la tassa di soggiorno al fine di migliorare i servizi. In relazione, invece, alla tassa di ingresso Adduce e Bergantino si sono impegnati ad attivarla rapidamente così come previsto dalla delibera approvata dal Consiglio comunale. Ulteriori approfondimenti riguardanti le proposte degli albergatori, si legge a chiusura della nota, saranno effettuati in un nuovo incontro che sarà convocato nei prossimi giorni.