Nuova indagine tra i materani per la delocalizzazione del mercato del sabato

Il mercato del sabato di Matera

Matera. Non è andato a buon fine l’esperimento del forum, attivato sul sito istituzionale del Comune di Matera, per individuare l’area più idonea per il mercato del sabato, tra la zona Paip 2 e l’autoparco di contrada Pantano. “Pochi contributi soddisfacenti” – ha detto l’assessore alle Attività Produttive e alla Partecipazione Popolare, Silvia Vignola, intervistata al telefono. Tutto da rifare, dunque, ma i risultati questa volta dovrebbero arrivare in poco tempo, circa un mese. “La scelta partecipata resta un elemento indispensabile per un’ operazione non di certo semplice perché vede contrapporsi opinioni e interessi diversi tra residenti della zona, frequentatori del mercato e commercianti” – ha continuato la Vignola. “Un microcosmo complesso, ma per la prima volta attraverso il metodo del confronto si giungerà alla soluzione migliore”. A breve, infatti, si procederà ad un’indagine a tutto campo che permetterà nel giro di poche settimane di capire qual è l’area migliore per ospitare il mercato. Inchieste face to face e telefoniche che coinvolgeranno tutti gli interessati, senza alcuna esclusione. La Vignola assicura: “il metodo del coinvolgimento popolare sarà attivato per non incappare, come in precedenti esperienze decisionali, in situazioni contrarie al volere dei cittadini”. Sulla delocalizzazione del mercato del sabato se ne parla ormai da quattro anni. Ad essere esasperati sono gli abitanti del rione San Giacomo, ogni sabato intrappolati da una fiumana di gente e bancarelle, in barba ad ogni norma in materia di sicurezza.