Guardie giurate in sciopero anche a Matera

MATERA – Anche a Matera, in sciopero la vigilanza privata, con un presidio organizzato questa mattina davanti alla Prefettura, come proclamato unitariamente, nei giorni scorsi dai sindacati di categoria. A 20 mesi dalla scandenza del contratto, hanno osservato i manifestanti, la situazione del negoziato per il suo rinnovo non vede ancora nessun segnale positivo. Dopo quasi due anni il potere d’acquisto dei salari scende e i posti di lavoro sono sempre più a rischio, senza una regolamentazione del cambio di appalto. Il delicato stato di crisi, ribadiscono manifestanti e sindacati, che questa mattina hanno incontrato il Prefetto, dipende anche dalla mancanza di una legislazione chiara sul settore. Il quale è in difficoltà ma tutte le criticità, sottolineano, non possono bloccare il rinnovo del contratto. In altre parole, ci vuole responsabilità da parte di tutti, soprattutto per non far pagare la crisi solo ai lavoratori, portando ad una dequalificazione generale.