Gemellaggio con Petra, a Matera il Console di Giordania

MATERA – Passo avanti per la sottoscrizione del protocollo di gemellaggio tra Matera e Petra. L’iniziativa, già promossa dalla giunta Porcari e portata avanti dall’amministrazione Buccico, è stata ripresa ieri pomeriggio dalla nuova amministrazione di centro sinistra e dal Sindaco Adduce. Il Console del Regno di Giordania è giunto infatti a Matera ed è stato ricevuto dal Sindaco di Matera, nel corso di un incontro informale, cui hanno preso parte il vice sindaco Maria Pistone, gli assessori Rocco Rivelli e Antonio Giordano, e il Consigliere Regionale, Romeo Sarra, in rappresentanza della passata amministrazione. Al tavolo, anche due rappresentanti dell’associazione materana “Amicizia Italo-Araba”. È necessario, ha sottolineato Adduce, accellelare il processo di gemellaggio fra le due città, accomunate da significative similitudini storiche, architettoniche e geografiche. A tal prosito, il Sindaco ha quindi ribadito la disponibilità ad ospitare l’Ambasciatore di Giordania, a Matera, per formalizzare il gemellaggio con Petra. Viaggiando verso Matera, ha invece confessato il Console, la sensazione è stata esattamente quella di osservare i paesaggi giordani, a testimonianza delle profonde e particolari analogie fra i due territori. In prospettiva del gemellaggio, il Comune di Matera ha donato al Console un’opera d’arte raffigurante i Sassi, mentre i due rappresentanti dell’associazione Amicizia Italo Araba hanno omaggiato gli ospiti con due pubblicazioni dedicate alla cultura del nostro territorio.