I regali di Natale scelti dagli italiani

Questo è il momento della ricerca del regalo. Il periodo non è certo dei migliori per spendere, ma nessuno vuole un Natale senza doni, a costo di stringere un po’ la cinghia. Le strade sono affollate, famiglie, fidanzati e amici osservano vetrine e prodotti, valutano e ragionano, prima di acquistare “farsi due conti in tasca” è indispensabile. Per 7 italiani su 10, fare regali è una necessità e per molti anche un piacere, mentre il 16,5 per cento, nonostante ritenga l’attività noiosa e inutile, si piegherà alla tradizione. Lo rivela il sondaggio Confcommercio – Format . Coloro ai quali l’ 87,3 per cento degli intervistati dedicherà gli acquisti per i regali di Natale sono risultati i familiari stretti,  seguono altre persone di famiglia, se stesso e conoscenti, tra cui i colleghi. Tra i regali preferiti ci saranno quelli tecnologici;  al primo posto restano comunque i regali utili: tra quelli più gettonati spiccano i capi di abbigliamento 70,5 per cento, e poi i libri 63,2 per cento, i generi alimentari 56,7 per cento e gli articoli sportivi 35,4 per cento. Per gli uomini non c’è dubbio: alla donna amata regalerebbero soprattutto gioielli e biancheria intima. Mentre per le donne, un capo d’abbigliamento è il primo regalo che farebbero al proprio uomo. Il sondaggio Confesercenti – Swg evidenzia che si spenderà in totale per i regali 6,2 miliardi di euro, 259 milioni in meno rispetto al 2008. Per la maggior parte degli italiani in generale, questo Natale rappresenterà una festa di “speranza”, un’occasione di rilancio.