Il Ministero della Cultura ha ricevuto una delegazione del Comune di Viggiano

Tema dell’incontro il consolidamento del percorso di Candidatura a Patrimonio
dell’Umanità UNESCO de “I Cammini dei Popoli Lucani al Sacro Monte di Viggiano”.
Al termine del momento di confronto, il Sindaco di Viggiano Amedeo Cicala ed il responsabile scientifico
del progetto di candidatura prof. Pietro Laureano hanno dichiarato: “Incontro molto positivo, il Ministero
ha confermato che la direzione intrapresa è quella giusta anche se molta strada vi è ancora da fare.
Per direzione intendiamo quella del coinvolgimento delle comunità della Val d’Agri, delle associazioni, delle
parrocchie e dell’Intero territorio Lucano. In questo senso è opportuno ringraziare i numerosissimi Sindaci ed
i Comuni che hanno sostenuto e continuano a sostenere questo progetto. Un progetto che ha registrato, nei
mesi scorsi, anche il voto unitario dell’intero Consiglio Regionale attraverso apposita delibera di sostegno
alla Candidatura.
Dal punto di vista scientifico, il nostro lavoro continua con serietà, passione ed entusiasmo: i Cammini al
Sacro Monte di Viggiano rappresentano una tradizione millenaria di culto e devozione che coinvolge tante
realtà territoriali di altre ragioni del sud e che si rinnova ancora oggi, anno dopo anno.
Si tratta di sentieri unici che identificano un legame di fede eccezionale ed immortale.
Nelle prossime settimane, anche a margine del “Pellegrinaggio al Sacro Monte” di domenica 7 maggio,
organizzeremo ulteriori momenti di sensibilizzazione coinvolgendo le scuole, gli enti e tutti coloro i quali
credono a questa sfida di valorizzazione del nostro patrimonio storico, culturale e religioso.
Continuiamo a lavorare perché siamo convinti di poter consegnare alle nuove generazioni, con il contributo
di tutti, una Val d’Agri che sappia valorizzare al meglio la propria storia e le proprie bellezze.”