Ruvo di Puglia: Città di LiberEroi e LiberAttori

A Ruvo di Puglia parte il progetto finanziato dal Mibac-Centro del Libro e della Lettura: due anni fa, la città venne riconosciuta come “Città che legge”

Un progetto finanziato dal Mibac per Ruvo di Puglia, la “città che legge”, premiata due anni fa dall’omonimo riconoscimento ottenuto da parte del Mibac – Centro del Libro e della Lettura. Si chiama “Ruvo di Puglia: Città di LiberEroi e LiberAttori”, il progetto che vede coinvolte diverse realtà associazione del territorio che lavorano insieme al Comune per la sensibilizzazione alla lettura.

Un programma che si poggia su tre pilastri: un intenso percorso di formazione rivolta agli operatori scolastici, culturali, sociali, ai pediatri, ai genitori e tenuta da docenti di fama nazionale ed internazionale; una nuova linfa alla Biblioteca Comunale; l’ausilio di un portale web dedicato, www.leggoaruvo.it, che permetterà a tutti gli utenti di rimanere aggiornati sulla programmazione delle attività.

A partire dal mese di gennaio e per tutto l’anno 2020, inoltre, tante saranno le attività sul tema proposte sul territorio urbano, dagli incontri di lettura all’interno delle scuole per l’infanzia, fino ad attività sperimentali di promozione di buone pratiche tra gli studenti e all’interno delle associazioni sportive.