Bari, assegnati diplomi di onorificenza a 41 cittadini area metropolitana: 12 baresi

41 cittadini dell’area metropolitana, tra cui 12 baresi, che si sono distinti per particolari meriti sociali e istituzionali. Sono stati consegnati nel salone degli Specchi della Prefettura a Bari i diplomi di onorificenza al merito della Repubblica Italiana. La medaglia d’oro al Valor Civile è stata, invece, conferita alla memoria del Sindaco del Comune di Molfetta, Giovanni Carnicella, ucciso il 7 luglio del 1992 sulla scalinata della Parrocchia San Bernardino a Molfetta da un “organizzatore di pubblici spettacoli”, che, reo-confesso, fu condannato a 24 anni di carcere. Il motivo dell’omicidio, scaturito dal dibattimento processuale, fu la mancata concessione dell’autorizzazione comunale all’organizzazione di un concerto di un famoso cantante napoletano. Si crede che le motivazioni siano in realtà legate alla criminalità organizzata. A ritirare il premio il figlio di Cornicella. A quasi 27 anni dalla scomparsa del suo primo cittadino, la città di Molfetta non ha mai dimenticato l’operato del sindaco molfettese, diventato ormai icona della battaglia alla criminalità organizzata. Tra i cittadini insigniti dell’ambito premio anche insegnanti liceali, pensionati e militari. L’onorificenza è riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica a tutti i cittadini italiani e stranieri, che abbiano almeno 35 anni di età e che abbiano acquisito benemerenze verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e del disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Share Button