Bari, l’ateneo punta sullo smart working

Il prorettore Pirlo: “Dobbiamo fornire un modello diverso ai nostri collaboratori”
Lavoro più flessibile, con possibilità anche di collegarsi da casa, come vantaggio per tutti, lavoratori e datori di lavoro. Su questa base l’università di Bari sta lavorando per mettere in campo una serie di strumenti per lo smart working a disposizione dei suoi dipendenti e collaboratori.

 

Share Button