Regione Puglia, il Consiglio regionale vota sì per Emiliano: gli odg su Ilva rinviati (a data da destinarsi)

Ok alla richiesta del presidente. Ma le opposizioni insorgono: “Nuovo schiaffo all’assemblea”

I tre ordini del giorno sulla questione Ilva che il Consiglio regionale pugliese avrebbe dovuto votare sono stati rinviati a data da destinarsi. Vittoria dunque per Michele Emiliano, che aveva chiesto espressamente una tregua per portare a termine la trattativa con il governo.

26 sì, 19 no. Tra cui due consiglieri di sinistra, Mino Borraccino e Mimmo Santorsola. Il resto della maggioranza in Consiglio regionale pugliese vota a favore della richiesta di Michele Emiliano di rinviare gli ordini del giorno sull’Ilva a data da destinarsi. La trattativa con il Governo si è sbloccata rispetto alla situazione del 1 dicembre, quando vennero presentati i tre testi da parte di Borraccino, della forzista Franzoso e del gruppo dei Cinque Stelle che chiedevano il ritiro del ricorso contro il decreto ambientale del Governo. Un rinvio provvidenziale per la maggioranza, scandaloso per l’opposizione.

Share Button