Matera, la Festa della Bruna “Social” di TRM network

Anche quest’anno il lungo racconto televisivo in diretta è stato condiviso in rete, nella modalità streaming sui siti di TRM e TRM Art, sulle APP per dispositivi mobile TRMtv e su YouTube registrando complessivamente un numero di spettatori superiore alle 100mila unità e più di 300mila persone raggiunte.

Per la prima volta abbiamo sperimentato gli “Highlights” di YouTube, una nuova funzionalità offerta ai partners della piattaforma video di Google che ha consentito di rendere disponibili le registrazioni della maratona TV a pochi minuti dalla trasmissione, questo ha consentito di seguire On Demand i vari momenti della Festa cui non si è potuto partecipare, collegandosi sulle proprie SmartTv o Dispositivi mobili.

La diretta TV e Web è stata affiancata da una narrazione Social che quest’anno è stata ulteriormente sviluppata sul canale Instagram @trm_network, con le storie curate da Mariangela Manicone oltre chè sugli altri canali Social Media Facebook, e Twitter, sui quali sono stati condivisi i vari momenti documentati in video e foto da produzioni dei giornalisti sul campo che hanno arricchito ulteriormente la redazione web nel 2 luglio con ad esempio le interviste di Chiara Curci e Maria Cristina De Carlo.

Veniamo ai freddi numeri

Sulle APP e siti “TRMtv” il numero complessivo di sessioni per la sola giornata del 2 luglio ha interessato circa 16mila utenti. Oltre che dall’Italia (con il 95% degli spettatori) visite sono arrivate principalmente dagli USA, Germania, Inghilterra, Francia e Spagna. La provenienza nazionale degli spettatori vede in cima quelli dalla zona di Roma (16%), Milano (15%) e Bari (14%).

La diretta YouTube è stata visualizzata da più di 40mila dispositivi con il prevedibile picco nel momento della distruzione del Carro.

Gli higlights dei vari momenti della lunga maratona, archiviati come tutti gli altri contenuti prodotti nelle settimane passate, nella Playlist “Festa della Bruna 2019” che hanno già superato le 40mila visualizzazioni complessive ma sono destinate ad aumentare, così come le interazioni che hanno interessato principalmente i Canali Social di Facebook ed Instagram, con una copertura totale nella sola giornata del 2 luglio di oltre 200mila utenti, 135mila dei quali venuti dalle sole visualizzazioni dei video.

Una coda mediatica destinata ad allungarsi nei prossimi giorni.

Share Button