Sviluppo Basilicata e Start Up, sottoscritti nuovi contratti per servizi dell’incubatore di Potenza

“Ad appena due mesi dall’inaugurazione dell’incubatore di Potenza nella Campus universitario di Macchia Romana, e a seguire il recente primo insediamento di TNcKILLERS Srl, altri startupper talentuosi, con differenti background e progetti innovativi, hanno sottoscritto con l’amministratore unico di Sviluppo Basilicata Gaetano Torchia i contratti di accesso ai servizi di incubazione fisica”.

In una nota stampa di Sviluppo Basilicata è specificato che l’Incubatore di imprese di Potenza si arricchisce della presenza di 3 nuove start up.

Si tratta di tre Srl, due delle quali operano nell’ambito del settore ITC (Frammart e Paciolo) ed una nell’Agrifood (Boote).

Le “start up incubate” fanno parte dei team finalisti che hanno partecipato all’edizione 2018 di Start Cup e che in quanto tali hanno ricevuto il premio di accesso ai servizi di incubazione avendo presentato, durante la competizione, business plan convincenti, frutto dei loro lavori originali, e che ora potranno trovare il loro sviluppo assistito.

“Sono dunque ora complessivamente quattro le start up insediate” spiega Sviluppo Basilicata “prime animatrici del nuovo sistema di incubazione promosso dalla Regione Basilicata ed attuato da Sviluppo Basilicata in partnership con Unibas e T3 innovation”.

Queste imprese saranno accompagnate su percorsi di innovazione con servizi completi di assistenza customizzati oltre che con l’assegnazione di spazi fisici arredati, con mood particolarmente piacevoli, dove potranno svolgere sin da subito la loro operatività professionale. Sarà inoltre data loro la possibilità di partecipare a workshop, seminari, convegni su temi chiave per l’impresa ma anche di incontrare investitori, docenti, esperti.

Share Button