Presentato a Potenza il portale web del Piano Paesaggistico della Basilicata

Circa 500 i beni monumentali catalogati

Sono circa 500 i beni monumentali catalogati nel nuovo portale web dedicato al Piano paesaggistico regionale della Basilicata, 145 quelli archeologici e circa 140 le aree di interesse archeologico, a cui si aggiungono i 400 tratturi, i 31 beni paesaggistici e le undici categorie di boschi: la piattaforma digitale, che recepisce le prime indicazioni del Piano, è stata presentata stamani a Potenza, nel corso di una conferenza stampa.

Il portale ha richiesto un anno di lavoro per la catalogazione e l’archiviazione dei “tesori” lucani, per raccogliere la prima fase di redazione del Piano che prevede il censimento e la georeferenziazione dei beni culturali e paesaggistici, sulla base di un protocollo d’intesa tra la Regione e i Ministeri dell’Ambiente e dei Beni Culturali: il sistema è costituito da una cartografia digitale in ambiente Gis, e un archivio del patrimonio presente in Basilicata.

“Quella di oggi – ha detto l’assessore regionale all’ambiente, Francesco Pietrantuono – è una giornata storica, in quanto mettiamo in campo la prima fase del Piano e abbiamo finalmente una mappatura del territorio lucano, che implementeremo dal prossimo anno, e che ci offriranno una Basilicata in cui tutti possono riconoscersi. Ora passiamo alla fase di programmazione e delle linee guida per una gestione corretta e sostenibile delle aree”.

Share Button