In Puglia il paradiso per le StartUp innovative. Prosegue la maratona DigithON

Dalla soletta intelligente che raffredda o riscalda il piede alla App salvavita che consente di tracciare la rete di luoghi in cui sono posizionati defibrillatori, dalla piattaforma per la realizzazione di concerti a domicilio alla stampa 3D di busti ortopedici: sono alcune delle 100 start up che si contendono un posto al sole nell’ambito di DigithON, la maratona digitale di quattro giorni che terminerà domenica in Puglia tra Bisceglie, Trani e Barletta.

Ci sono anche start up dal valore didattico come auLAB, che promuove laboratori di imprenditorialità attraverso un percorso d’aula ed una piattaforma online, e progetti che sviluppano tutte le declinazioni dell’e-commerce o le nuove frontiere della virtualità con visori che rendono possibili coinvolgenti esperienze in 4D.

L’obiettivo del primo hackathon italiano, ideato e organizzato da Francesco Boccia, è mettere in contatto proposte innovative e finanziamenti attraverso l’incontro tra progetti e oltre 60 investitori nazionali ed internazionali tra multinazionali, italiane ed estere, banche e fondi d’investimento. Sono circa 400 gli ideatori di start up coinvolti (età media 27 anni), che si alternano ininterrottamente sul palco di DigithON. Ogni progetto è infatti il frutto del lavoro di un team composto mediamente da quattro persone. Molte proposte provengono dal Sud Italia.

Tutte le presentazioni sono visibili (e votabili) sul sito www.digithon.it, che ha già registrato oltre 30.000 contatti in poche ore. I voti sono arrivati da più di 45 paesi, dall’Inghilterra a Malta, dagli Emirati Arabi al Kazakistan, passando per Stati Uniti, Cile, Germania e Olanda.

Il voto online concorrerà per il 30% all’esito della classifica finale, mentre il 70% sarà decretato dai giudizi del comitato scientifico. DigithON si concluderà con una premiazione. Al progetto che si classificherà al primo posto sarà assegnato un premio di 10.000 euro, consegnato da Domenico De Bartolomeo, Presidente Confindustria Bari-BAT, principale partner di DigithON, e da Francesco Casillo del Molino Casillo; TIM renderà possibile ad un team selezionato di partecipare al proprio programma di accelerazione TIM #Wcap con un percorso della durata di 12 settimane, accedendo a lezioni e a moduli di lab e di mentorship, con un confronto one to one tra professionista e startup. Il progetto più votato dal web si aggiudicherà un montepremi in viaggi del valore di 1000 assegnato da Italo. (ANSA)

Share Button