Da Roma e da Bruxelles occhi puntati su “Coderdojo” di Matera

Pascoli - CoderDojo“Da Matera al Governo italiano fino ad arrivare al Parlamento europeo. Sta riscuotendo grande attenzione ai massimi livelli istituzionali l’attività riguardante il Coderdojo che consente di insegnare ai bambini la programmazione al computer in modo semplice e spontaneo”.

E’ quanto riferisce in una nota l’ufficio stampa del Comune di Matera, il quale ricorda che “dopo la straordinaria esperienza svoltasi alla scuola Pascoli di Matera che ha visto circa mille bambini e un centinaio di mentori, fra docenti e genitori, impegnati nel più grande coderdojo mai svolto in Europa, l’evento non è passato inosservato a livello internazionale”.

Il riferimento è all’EUDojo, il coderdojo al Parlamento Europeo che si svolge in occasione della settimana europea di Coding (CodeWeek), Mary Maloney (Global CEO CoderDojo Foundation) nel corso del suo intervento ha citato proprio Matera e l’esperienza svolta alla scuola Pascoli.

“Si tratta” afferma Francesco Piero Paolicelli organizzatore del Big Coderdojo di Matera “di un prezioso riscontro perché significa che la nostra città viene guardata con grande interesse anche a livello internazionale per il lavoro che stiamo facendo sul fronte dell’innovazione dei processi di apprendimento e dell’alfabetizzazione digitale”.

“Intanto” prosegue il comunicato “ci sarà anche una delegazione di Matera alla Camera dei deputati e al Ministero dell’Istruzione (Miur) dove Venerdì 17 ottobre, dalle 15 alle 18, 80 bambini e adolescenti fra i 6 e i 13 anni parteciperanno ad una Giornata di laboratorio CoderDojo, trasformando le sedi di queste due importanti istituzioni in palestre di programmazione informatica”.

I lavori alla Camera saranno introdotti da Riccardo Luna, (ambasciatore dell’Agenda Digitale italiana in Ue). Alle 17,15 è previsto un collegamento Skype fra le due sedi: la Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, e la Ministra Stefania Giannini saluteranno i ragazzi ospiti di Montecitorio e del Miur. L’evento sarà ripreso e il video dell’iniziativa sarà poi caricato sui canali YouTube di Camera e Ministero. L’iniziativa rientra nell’ambito della #CodeWeek Europea (11-17 ottobre), la Settimana europea della programmazione, che sta coinvolgendo migliaia di studenti e appassionati in tutta Italia.

“Noi materani” aggiunge Piersoft Paolicelli “saremo presenti alla Camera dei Deputati. Andremo come mentori: io, il preside dell’Istituto Comprensivo Pascoli Matera Michele Ventrelli, i docenti, Francesco Paolicelli e Sara Adorisio, il rappresentante dei genitori, Angelo Venezia, e suo figlio Manuel (tra i più giovani mentori d’Italia) e poi come partecipanti (si chiamano Ninja) alcuni bambini che sono riusciti ad iscriversi all’evento pubblico”.

“CoderDojo” afferma il presidente del Comitato Matera 2019, Salvatore Adduce “rappresenta un capitolo fondamentale del dossier di candidatura e si inserisce perfettamente nello slogan scelto: Open Future. Con Matera 2019 vogliamo costruire un futuro aperto preparando già da oggi le nuove generazioni alle sfide esaltanti che ci aspettano per i prossimi anni”.

CoderDojo è un movimento senza scopo di lucro che organizza incontri gratuiti per insegnare ai più giovani il coding. La Camera, nella Sala del Mappamondo, e il MIUR, nel Salone dei Ministri, ospiteranno due incontri in contemporanea: i bambini, circa 50 a Montecitorio e circa 30 a Viale Trastevere, saranno seguiti dai mentor di CoderDojo per un pomeriggio durante cui svilupperanno applicazioni e giochi sui propri computer.

Share Button