Come ottenere gratuitamente una casella PEC

E-Mail più sicure con la PEC

In futuro sarà sempre più diffusa e, si spera, utilizzata e diventerà una corsia preferenziale di comunicazione tra cittadino e pubblica amministrazione. Stiamo parlando della PEC, la “Posta Elettronica Certificata”, nata per assicurare agli utenti la certezza, il valore legale, l’invio e la consegna dei messaggi e-mail al destinatario. Una sorta di raccomandata con ricevuta di ritorno in formato elettronico, tanto da avere la stessa valenza legale del mezzo cartaceo. Fermo restando che la PEC è già diffusa da tempo grazie a provider, banche ed enti pubblico-privati che la hanno già messa a disposizione dell’utenza, il governo nazionale, da qualche tempo, ha aperto un sito web per richiederla gratuitamente e in tempi relativamente brevi. Sul portale www.postacertificata.gov.it è possibile reperire tutte le informazioni necessarie ed avviare una procedura guidata molto semplice per ottenere il proprio account PEC senza spese, semplicemente registrandosi al servizio e poi prenotandosi. Una volta confermate queste procedure, però, ci si dovrà recare in uno degli uffici postali più vicini, e quelli abilitati sono oltre 6000, con un documento di identità e codice fiscale per completare il tutto. Nella casella di posta elettronica certificata, poi, è possibile anche archiviare tutta la documentazione personale direttamente sul proprio account, richiedere certificati, effettuare iscrizioni a scuole e via discorrendo. L’unica clausola è che occorre essere maggiorenni. E’ il caso di approfittarne, poiché lo strumento mira a semplificare le procedure, ridurre le attese e, ovviamente, anche i costi della burocrazia, adeguando l’Italia, finalmente, allo standard europeo di tali servizi.