Il Palasassi di Matera intitolato a Salvatore Bagnale

Palasassi BagnaleMatera – Si e’ tenuta nel pomeriggio di sabato la cerimonia di intitolazione a Salvatore Bagnale del Palasassi, impianto sportivo sito in viale delle Nazioni Unite a Matera.

Un gesto doveroso in memoria del compianto presidente della mitica Pvf, grande protagonista in Italia e a livello internazionale negli anni Novanta quando ha messo in bacheca quattro Scudetti consecutivi, tre Coppe Italia, due Coppe dei Campioni, due Coppe Cev e una Supercoppa Europea.

In tanti hanno partecipato alla sobria cerimonia, tra rappresentanti delle istituzioni, amici, tifosi ed ovviamente familiari. Salvatore Bagnale, Toruccio per gli amici, era un uomo mite e generoso, profondamente legato alla città che ha servito con grande passione e con dedizione totale, da consigliere comunale e poi da assessore e vice sindaco nei primi anni ottanta.

Commercialista di provata e consolidata esperienza, dall’86 ha retto anche l’incarico di direttore della Casam, la società che per oltre quarant’anni ha assicurato il servizio del trasporto pubblico urbano, una realtà imprenditoriale che ha difeso sempre a denti stretti soprattutto quando le difficoltà hanno interessato la società.

Ma dove Salvatore Bagnale ha lasciato più evidenti i segni della sua presenza, e di qui l’intitolazione del Palasassi, è stato il mondo del volley femminile quando la squadra materana, una sorta di multinazionale della pallavolo, vinse di tutto portando alla ribalta nazionale in campo sportivo per la prima volta la piccola Basilicata, mai così in alto e non solo nel volley femminile.

A margine della cerimonia abbiamo ascoltato la moglie del compianto Salvatore Bagnale, Milena, ed il sindaco di Matera, Salvatore Adduce

Share Button