Molfetta – Eosolare Matera 2-7

Matera – Nell’ultimo turno della stagione regolare sono i biancorossi del Molfetta a retrocedere in serie A2 di hockey su pista, con l’Eosolare invece destinata a completare la missione salvezza passando dai play-out. E’ questo il verdetto maturato dopo un match decisivo e teso tra i padroni di casa pugliesi e i materani: allo scoccare del 50° minuto sono i biancazzurri ad imporsi per 7-2 andando così a rinsaldare la dodicesima piazza in classifica grazie ad una prestazione convinta. Sin dai primi minuti della partita le occasioni non mancano, con i due portieri Picca e Maldonado migliori in pista per qualità e quantità degli interventi. La folta rappresentanza materana incita la squadra di Vivilecchia che, dopo aver sofferto inizialmente la spinta dei molfettesi, a trenta secondi dall’intervallo passa in vantaggio con bomber Santeramo. Si va al riposo solamente sull’1-0 Eosolare ma nella ripresa è vistoso il calo fisico dei padroni di casa con mister Poli impossibilitato ad effettuare cambi di spessore per far rifiatare i ragazzi in pista. La Pattinomania allora ne approfitta per chiudere i conti con le reti dell’ex Tambroindequi e di Papapietro, ma Boccassini accorcia per i locali, riaccendendo le speranze di riacciuffare il risultato. I biancazzurri continuano però ad attaccare e tra il 40’ e il 45’ allungano sul 6-1 con Tamborindequi, Santeramo e Gaudiano. Partita ormai chiusa, con i tifosi materani accorsi a Molfetta che assistono soddisfatti alle reti finali dell’esperto biancorosso Spadavecchia e del biancazzurro Nicoletti, che fermano il punteggio sul 7-2 Eosolare. Al suono della sirenta, i materani possono pertanto festeggiare, essendo riusciti ad evitare la retrocessione diretta proprio a scapito del Molfetta. Da sabato prossimo al via per la Pattinomania i play-out in cui affronterà il Castiglione della Pescaia, squadra di serie A2, battuta nella semifinale play-off dal Thiene, nel frattempo salito nella massima serie. Si giocherà al meglio delle 3 gare: primo appuntamento sabato 5 maggio in Toscana, quindi sabato 12 maggio a Matera, eventuale bella sempre nella città dei Sassi martedì 15 maggio. Per chi avrà la peggio sarà serie A2.

 

Share Button