Perde in casa la Eosolare Pattinomania Matera.

Matera – Alla fine è la stanchezza a condannare l’Eosolare Matera, nel match, equilibrato per gran parte della sua durata, giocato alla tensostruttura di via dei Sanniti contro i toscani del Prato, che si impongono per 5-3 e condannano pertanto i materani alla seconda sconfitta consecutiva. Esordio interno nella massima categoria per i ragazzi di Barbano che al 9’ minuto (11’ tel.) si ritrovano sotto di un gol: Fabrega conclude basso e centrale e supera Maldonado. La Eosolare reagisce subito e pareggia i conti dopo soltanto 98 secondi (14’ tel.), con l’aiuto di Amato, autore di una sfortunata autorete. Biancazzurri che si liberano quindi delle tensioni iniziali e sostenuti da un caloroso pubblico, cercano e trovano al 16’ minuto (21’ tel.) la rete del sorpasso, messa a segno da Cellura in girata, dopo l’ottimo suggerimento di Papapietro. E prima frazione che si chiude sul 2-1. Nella ripresa prova a spingere Prato che, approfittando dei primi segnali di stanchezza dei biancazzurri, trova il pari al 9’32” con Solera. (50’ tel.) Eosolare che non riesce ad essere lucida come nel primo tempo e, al 17’22” rimedia il terzo gol, grazie ad un tiro diretto messo a segno da Fabrega (1’01” tel.). Prato allora prende sempre più fiducia nei propri mezzi e al 23’ realizza il 4-2 con Fabrega, in gol dopo che un super Maldonado gli respinge una punizione di prima(1’08” tel.). Trenta secondi più tardi (1’12” tel.) arriva la quinta rete dei toscani, firmata Solera, che chiude la pratica. Inutile infatti la terza rete dei padroni di casa, realizzata a 60 secondi dal triplice fischio da Nicoletti(1’13” tel.).  Il Prato si impone 5-3 alla Tensostruttura e ragazzi di Barbano che rimangono in coda alla classifica ancora a secco di punti.

 

Share Button