Il Real Team Matera C/5 non si iscrive in serie B.

Matera – Niente serie B di calcio a 5 per il Real Team Matera nella stagione 2012/2013. Il risultato sportivo maturato sul campo nella scorsa stagione, quello della salvezza senza passare dalla lotteria dei play-out, con grande sacrificio e grande impegno di un gruppo giovane, ma allo stesso tempo caparbio, non avrà infatti seguito. Le difficili condizioni economiche nazionali ed internazionali, hanno coinvolto anche gli sponsor vicini da anni al sodalizio del presidente Taratufolo, che non ha potuto confermare la presenza della sua squadra al campionato nazionale di serie B, considerando l’impossibilità di rendere disponibile, per l’intera stagione, un budget concreto ed in grado di supportare i costi richiesti. “A malincuore – ha commentato il presidente – non ho potuto sbrigare le pratiche per l’iscrizione al campionato di serie B e questo è dovuto all’impossibilità di molti dei nostri sponsor di garantirci il loro appoggio per la prossima stagione”. Eppure i tentativi di salvare il traguardo sportivo raggiunto nella scorsa stagione e tantissimi anni di attività, nel calcio a cinque che conta, sono stati tanti ed articolati. “Sono dispiaciuto – ha ripreso Taratufolo – abbiamo tentato sino all’ultimo giorno di iscrivere il sodalizio, provando a contattare diversi possibili partner, ma non c’erano i margini per creare un budget adeguato per completare una stagione intera”. Comunque, il Real Team Matera continuerà la propria attività cercando di ripartire dalla serie C, per rilanciare il calcio a cinque in città nei prossimi anni, ma soprattutto mantenendo intatto il settore giovanile, il vero fiore all’occhiello del sodalizio.“Sicuramente ripartiremo dalla serie C regionale – ha concluso Taratufolo – ed abbiamo già inoltrato richiesta alla Federazione per poter partecipare alla C1, altrimenti saremo costretti a ripartire dalla C2. Ma, in realtà, quello che interessa maggiormente a me ed a tutta la società è la possibilità di mantenere in vita un valido e qualificato settore giovanile, che ci ha regalato grandi soddisfazioni negli ultimi anni e che, sicuramente, sarà in grado di permetterci il prima possibile di tornare in categorie che competono alla nostra società ed alla nostra città”.

Share Button