Calcio, Serie C. Bomber França regala la prima vittoria al Potenza

Gioia, incontenibile, nel segno del numero uno. L’arrivo di mister Raffaele – alla prima panchina in Serie C – segna il primo successo stagionale del Potenza. Risultato di 2-0 nella trasferta valida per la sesta giornata a Rende, salutato da 350 tifosi al seguito, grazie al miglior França: anche per lui una prima assoluta tra i professionisti, dopo essersi ritagliato l’appellativo di bomber infallibile, addirittura marcata con una doppietta.

Primo quarto d’ora di marca calabrese con sfera indirizzata da Germinio sulla parte alta della traversa. Il Potenza però guadagna fiducia ed il 4-3-3 imbastito dal tecnico siciliano, subentrato in settimana a Ragno, macina gioco. La punizione di Dettori prima e la conclusione di Emerson sul legno poi, fanno le prove generali del vantaggio lucano. E’ il 23′: França è lesto a superare i difensori bianchi e scaglia un sinistro imparabile che fa saltare in campo la panchina rossoblu. Il brasiliano visto nelle prime gare sembra un lontano ricordo. Passano 4 minuti e arriva il raddoppio: questa volta è un destro mai così preciso a indovinare la traiettoria per superare il portiere Savelloni. Fino al riposo è un batti e ribatti che premia più gli assalti del Potenza.

Nella ripresa, il Rende prova a tornare in partita al 2′ minuto: il tiro dalla distanza del centrocampista Awa vede la grande risposta del portiere rossoblu Ioime. E l’estremo si ripete più avanti a mano aperta sulla conclusione del neo entrato Negro ed ancora al 26′ con un vero e proprio scatto felino sul tentativo dell’attaccante di casa Rossini. Intorno al 30′, Piccinni ruba il tempo al suo diretto marcatore ma non trova di testa la via per la siglare il terzo gol. Il Rende schiera 5 giocatori davanti per riaprire i giochi ma non è serata. Archiviato un tiro da fuori area di Coccia, il Potenza festeggia. Unico neo le tante ammonizioni rimediate tra falli e comportamenti giudicati scorretti e porta a casa i tre punti portandosi a 5 in classifica. Una prima volta, per scrollarsi di dosso l’inizio di campionato da matricola spaesata. Mercoledì alle 20.30 si tornerà subito in campo allo stadio Viviani per affrontare la Reggina.

Share Button