Le decisioni del Giudice Sportivo di Lega Pro.

Firenze – Disputato domenica il penultimo turno del campionato di calcio di Seconda Divisione – girone C, il giudice sportivo ha adottato alcuni provvedimenti disciplinari nei confronti di società ed atleti. Multa di 500 euro all’Avellino perchè propri sostenitori in campo avverso hanno introdotto ed acceso nel proprio settore due fumogeni e intonato cori di contenuto provocatorio nei confronti dell’opposta tifoseria. Multa di 500 euro anche al Latina perchè propri sostenitori in campo avverso hanno introdotto e acceso, durante la gara, diversi fumogeni all’interno del proprio settore. Tra gli atleti, squalifica per due turni a Scarcella del Brindisi e Minadeo del Campobasso, entrambi allontanati dal campo domenica per comportamento irriguardoso nei confronti del direttore di gara. Un turno lontano dai campi invece per Di Fusco del Matera, espulso domenica per doppia ammonizione, la prima rimediata per condotta scorretta verso un avversario, la seconda per condotta non regolamentare. Una giornata di squalifica sempre per doppio giallo, ad Acoglanis dell’Avellino, Mancosu e Youssouf del Latina. Altri atleti in tribuna per un turno per recidività in ammonizione, Paolacci dell’Isola Liri, prossimo avversario del Matera, De Gol e Letizia dell’Aversa Normanna, Matarazzo del Brindisi e Ricciardo del Milazzo. Sono state pubblicate anche le designazioni arbitrali per l’ultimo turno di Seconda Divisione – girone C da giocarsi domenica con fischio d’inizio alle 15: per il match tra Matera e Isola Liri, il direttore di gara sarà Giuseppe Cifelli della sezione di Campobasso, assistito da Gennaro Zuccaro della sezione di Napoli e Gianluca Mertino di quella di Torre Annunziata.

Share Button