Penalizzazione per il F.C. Matera.

Roma – La Commissione Disciplinare Nazionale ha disposto altre penalizzazioni, da scontarsi nella corrente stagione sportiva, nei confronti di 13 club dei campionati di calcio di Lega Pro e tra questi figura anche il Matera. I provvedimenti si riferiscono principalmente ai deferimenti della Procura Federale, su segnalazione della Co.Vi.So.C., per alcune violazioni delle norme sui pagamenti degli emolumenti dovuti ai propri tesserati e dei relativi contributi Irpef ed Enpals. Per il girone C di Seconda Divisione, due i punti di penalizzazione inflitti a Catanzaro, Brindisi e Melfi, che dovevano rispondere di due deferimenti riguardanti  le scadenze previste al I e al II trimestre; un punto, invece, a Pomezia e Matera. Sono state inoltre comminate ammende economiche alle società deferite e inibizioni, da uno a sei mesi, per i loro dirigenti. Alla Vibonese, sempre del girone C di Seconda Divisione, è stata inflitta solo l’ammenda di 3000 euro e l’inibizione nei confronti del legale rappresentante e del presidente del collegio sindacale del club. Al Pomezia inflitti anche ulteriori 15 punti di penalizzazione più 20mila euro di multa e 18 mesi di inibizione al presidente del club Maurizio Schiavon, in qualità di legale rappresentante, per aver presentato documentazione falsa contabile nella scorsa estate per la richiesta di ripescaggio, che è poi stato ottenuto. Per quanto riguarda il Matera, oltre al punto di penalizzazione, è stata inflitta la sanzione di tremila euro, e sono state disposte le inibizioni per 3 mesi al presidente Tommaso Perniola, in qualità di rappresentante legale del club, e di un mese a Vito Virgintino, quale presidente del Collegio Sindacale del sodalizio. Il Matera è ora al settimo posto con 32 punti, e sale dunque di una posizione, mentre scendono al terzultimo posto Pomezia, Melfi e Brindisi a quota 24, Catanzaro sempre ultimo ora con 2 punti.
.

Share Button