F.C. Matera di scena ad Avellino nel posticipo.

Matera – In campo lunedì sera il Matera nel posticipo della venticinquesima giornata del campionato di calcio di Seconda Divisione – girone C: di fronte la formazione biancoverde dell’Avellino da sfidare allo stadio Partenio, rettangolo di gioco dall’importante tradizione calcistica, su cui si sono disputate per 10 stagioni consecutive, a cavallo tra gli anni 70 e 80, gare della massima serie e che fino al 2008/2009 ha proposto la serie Cadetta per poi ripartire l’anno seguente dalla serie D causa fallimento societario. Alla vigilia della stagione in corso, l’Avellino si è presentato annunciando a gran voce l’obiettivo promozione che pian piano sembra scemare pur se i play-off sono a portata di mano: il club campano attualmente occupa la sesta posizione a quota 39 punti a 2 lunghezze dagli spareggi e proprio la sfida con il Matera potrebbe rappresentare un crocevia importante per la propria stagione, soprattutto dopo la battuta d’arresto del precedente turno contro il fanalino di coda Catanzaro che ha leggermente destabilizzato l’ambiente. L’Avellino, che tra l’altro a gennaio ha ulteriormente rinforzato la rosa, non può più sbagliare se vuole mantenere vivi i sogni promozione ma di fronte trova un Matera che sta portando a termine con tranquillità il suo campionato e che contro avversari blasonati dà sempre il meglio di sé, esprimendo un gran calcio. Già in occasione del match di andata, terminato 1-1 con gol materano del solito Giannone, gli atleti in campo hanno proposto un bello spettacolo dimostrando di meritare ben altri palcoscenici e rinviando dopo il triplice fischio la pratica alla gara di ritorno che non mancherà di essere altrettanto spettacolare, vuoi anche per la diretta su Rai Sport 1. Del match non faranno parte il biancoverde Acoglanis ed il biancazzurro Fedi, entrambi per squalifica, con mister Cadregari che deve fare i conti anche con le non perfette condizioni del portiere Musacco. Avellino e Matera in campo lunedì alle 20:45.

Share Button