Ancora penalizzazioni in LegaPro.

Roma – Ennesime penalizzazioni da scontarsi nella corrente stagione sportiva per sei club che disputano i campionati di calcio di Lega Pro. E’ l’ulteriore decisione adottata dalla Commissione Disciplinare Nazionale in base ai deferimenti della Procura federale per violazioni CO.VI.SO.C, inerenti le ormai consuete inadempienze economiche. A farne le spese per il girone C di Seconda Divisione, sono Melfi e Brindisi, entrambe penalizzate di un punto, con il club lucano che rimedia la seconda penalizzazione nel corso della stagione agonistica 2010/2011. Con l’aggiunta del sodalizio pugliese, diventano ora sei le società del girone C penalizzate nel corso di questa stagione, ma se ne attendono di nuove durante la prossima settimana a conferma della situazione non rosea che attraversano molti club e della volontà del presidente della Lega Pro, Macalli, di riformare i campionati con notevole diminuzione delle squadre partecipanti. A seguito delle ultime penalizzazioni decise, non varia la classifica del girone C di Seconda Divisione: di fatto il Melfi rimane al decimo posto ora con 23 punti, 2 in meno del Matera che proprio domenica sfiderà tra le mura amiche la formazione gialloverde, mentre il Brindisi continua ad occupare la dodicesima posizione a quota 18. La Commissione Disciplinare Nazionale in base ai deferimenti della Procura federale per violazioni CO.VI.SO.C, oltre a Melfi e Brindisi, ha penalizzato sempre di un punto Salernitana di Prima Divisione – girone A, Canavese di Seconda Divisione – girone A e Foligno di Prima Divisione – girone B, e di due punti il Cosenza, club anche questo di Prima Divisione – girone B.

 

Share Button