F.C. Matera superato in casa dalla Vigor Lametia.

Matera – Perde il Matera in casa per 2-0 contro la Vigor Lamezia a distanza di 3 mesi dall’ultimo ko interno ed al ritorno tra le mura amiche dopo 42 giorni. Un primo tempo piuttosto vivace con un Matera più propositivo almeno fino al gol dello svantaggio siglato al 28′ da Rondinelli, poi nella ripresa i calabresi attendono i padroni di casa e si affidano al contropiede che porta  in pieno recupero al gol vittoria. Cadregari deve fare a meno di Logrieco e Villagatti e schiera Musacco tra i pali, al centro della difesa Calà e Fedi, sulla destra Manetta, dalla parte opposta Di Fusco; in mezzo al campo Provenzano, Stella e Capolei; punta Del Sorbo con a supporto Giannone sull’out di destra ed Ancora su quello di sinistra. Prima situazione di pericolo al minuto 5: Giannone, saltati due avversari, serve Ancora, cross teso a mezza altezza su cui Del Sorbo non ci arriva di pochissimo. Minuto 7, corner da sinistra di Catalano, testa di Caridi, respinge Musacco. Al quarto d’ora ammonito De Luca il quale realizza una rete con un evidente tocco di mano. 19′, Del Sorbo in area spalle alla porta serve Stella che dal limite calcia di prima intenzione con il sinistro, palla a lato. Alcuni cross insidiosi da ambo le parti nei minuti successivi, quindi al 26′, Catalano direttamente da corner cerca lo specchio, smanaccia il portiere di casa. 2 minuti dopo la Vigor sblocca la situazione: verticalizzazione di Lattanzio per De Luca, non scatta il fuorigioco biancazzurro, tu per tu con Musacco che respinge, raccoglie Rondinelli ed è gol a porta sguarnita. Matera che non riesce più ad incidere e rischia di capitolare al 39′: Manetta a vuoto sul pallone, ne approfitta Paonessa, entra in area e da posizione defilata cerca il primo palo, blocca a terra Musacco. Nella ripresa, dopo soli 100 secondi, contropiede Vigor, De Luca solo davanti a Musacco che chiude in maniera ottimale, poi Rondinelli out. Ghiotta occasione per i materani al minuto 5: il portiere ospite lascia rimbalzare la sfera che sguscia via, Del Sorbo è lì appostato ma manda sul palo. Minuto 15, colpo di testa dall’altezza del dischetto di Capolei, palla alta sulla traversa. 21′, Giannone con il tacco mette in movimento Capolei, cross da fondocampo, Stella a vuoto. Si vola direttamente al 46′: ripartenza calabrese, De Luca in area calcia debolmente, palla che colpisce Calà e si trasforma in un pallonetto che mette fuori causa Musacco. E’ il 2-0 Vigor che decreta in anticipo il successo dei calabresi nonostante i 6 minuti di recupero. Matera che rimane a quota 22 punti in posizione di media classifica e che continua a perseguire un unico obiettivo come sottolineato a fine gara anche da mister Cadregari: concludere la stagione per esserci anche nella prossima.

 

Share Button