Termina in parità la gara Fc Matera- Grottaglie

Matera. Ancora una dimostrazione di carattere e di grande compattezza per il Matera targato Rizzo pur se tra le mura amiche non riesce ad andare oltre l’1-1 contro un Grottaglie ben messo in campo e che propone buone individualità. Il Matera, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato e dopo l’estenuante e vincente trasferta di Coppa Italia, conferma l’ottimo stato di forma psico-fisica, presupposti indispensabili per potersi togliere ancora importanti soddisfazioni nella stagione in corso. Solito modulo adottato da mister Rizzo, con D’Angelo tra i pali; in difesa al centro Martinelli e Manzo, destra per Manetta, sinistra per Savino; in mediana Conte, Campo e Martone, sulle corsie esterne Carretta e Logrieco a supporto di De Vecchis. Parte il match e subito il Matera sblocca la situazione. Minuto 7, Alassani in campo per Savino, fermato da un lieve problema al polpaccio sinistro. Dopo soli 60 secondi dal suo ingresso fa partire dal limite un sinistro precisto che beffa il portiere e si infila nel 7. minuto 11, materani ancora in avanti, cross di De Vecchis dal fondo, anticipato d’un soffio Campo. Al quarto d’ora il pareggio ospite: Fraschini al centro dal lato corto dell’area materana, testa di De Giorgi da vicino ed è 1-1. 19′, calcio di punizione dalla distanza di Logrieco, si distende il portiere ospite Laghezza e manda in corner. Minuto 26, Campo da fuori, risponde nuovamente in angolo Laghezza. 34′, l’ex Ancora da calcio piazzato dal vertice sinistro impegna D’Angelo che manda sulla traversa, l’azione prosegue, colpo di testa di D’Amblè, sulla linea respinge Martone. Minuto 44, Alassani appoggia al limite per Campo, conclusione respinta dal portiere ospite, si continua a giocare, palla a Manetta che sfiora il palo. Si passa alla ripresa con molti tentativi dalla distanza. Al 14′ ci prova Marchi, D’Angelo manda in angolo. 90 secondi dopo è invece Ancora a calciare, il portiere di casa respinge. Minuto 18, Martone in area per Alassani, controllo e conclusione debole, spedita in corner da Laghezza. 26′, dal vertice sinistro Campo sul secondo palo, sfera respinta. Sempre da lontano, un minuto dopo, Alassani, palla a lato con il portiere immobile. In chiusura due tentativi da calcio piazzato di Carretta. Minuto 41 dal lato corto con i pugni il numero uno grottagliese, così come fa al 44′ nella circostanza da posizione più defilata. Il triplice fischio giunge al 95′ e decreta l’1-1. Matera sempre nono a quota 46 punti.