Scherma. La lucana Francesca Palumbo stacca il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020

La schermitrice lucana Francesca Palumbo parteciperà ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 con la nazionale italiana di fioretto. Un risultato di grande prestigio per l’atleta potentina, che corona la sua escalation internazionale, e che viene salutato con origlio e soddisfazione in tutta la regione Basilicata. La qualificazione è stata centrata nell’ultimo fine settimana a Katowice, in Polonia, dove l’Italia ha conquistato il terzo posto nella prova di Coppa del Mondo di fioretto femminile, staccando così il pass per le Olimpiadi giapponesi 2020, dove potrà difendere il titolo olimpico conquistato a Londra 2012, e che a Rio 2016 non fu in palio per l’ormai superata rotazione delle specialità nel programma olimpico.

Il quartetto azzurro – composto da Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Alice Volpi e appunto Francesca Palumbo – è salito sul terzo gradino del podio grazie al netto 45-18 rifilato agli Stati Uniti nella finale per il terzo posto. Il contingente azzurro alle Olimpiadi di Tokyo nel fioretto sarà quindi di quattro atlete. Una grande soddisdazione quindi per la Palumbo, che con le sue compagne proverà a sferrare l’assalto all’oro olimpico.