Serie C. Derby lucano al Potenza, è secondo posto

E’ il Potenza ad aggiudicarsi in pieno recupero la sfida tutta lucana contro il Picerno: 1-0 arrivato al 93′ con l’autorete di Pitarresi, sfortunato in area di rigore ad incrociare la deviazione del solito Carlos França.
Primo derby della storia tra i professionisti per le due società, distanti appena 20 chilometri, davanti a più di 4.300 spettatori nel gelo del Viviani. Parte bene il Potenza, intorno al quarto d’ora cavalcata di Isgrò imprecisa nella finalizzazione e poi Murano, abile ad incunearsi in area, con rasoterra a fil di palo.
I calci piazzati del leone rampante sono sempre una spina nel fianco per gli avversari. Su alti livelli i movimenti di Murano: l’11 potentino doc non riesce però a superare il portiere Pane. Calamai prova a scuotere la leonessa, i padroni di casa però trovano altre chance interessanti.
Nella ripresa, l’ex di turno Bertolo inventa una sassata da fuori che fa tremare la Curva Ovest e al 60′ Pitarresi spreca malamente un calcio piazzato. Dall’altra parte, stesso destino, due minuti più tardi, per lo specialista Emerson. Gli allenatori Raffaele e Giacomarro, nel mini derby tutto siciliano tra i due, si annullano quasi a vicenda. Cambi e pressing provano a rimescolare le carte. All’82’ il colpo di testa del neo entrato Vuletich viene sporcato fuori bersaglio. Tra gli innesti nel finale quello dell’uomo simbolo Carlos França destinato a cambiare le sorti del match. Scorre il minuto 93′: sulla corsia sinistra, punizione in attacco sui piedi di Emerson, parabola nel mucchio in area di rigore dove il “Bomber di Dio” tocca quanto basta per indirizzare sul corpo di Pitarresi, incolpevole manda in rete per la beffa delle beffe. A 36 punti, il Potenza è secondo in classifica e l’8 dicembre sarà atteso a Bari, mentre il Picerno resta a 17 in zona playout e nel prossimo turno riceverà il Monopoli.
Share Button