Calcio. Serie C. Il Potenza espugna Francavilla. Pari Picerno

Vola il Potenza, pari beffa per il Picerno. La sedicesima giornata del campionato di serie C di calcio consacra i rossoblu di mister Raffaele e lascia più di un rammarico in casa melandrina.

Emozioni a raffica al Giovanni Paolo secondo di Francavilla Fontana, dove il Potenza passa con il punteggio di 4-3 e sale al secondo posto. Rossobu in vantaggio al 14’ con Murano, liberato da Ferri Marini e pronto a freddare Costa. La Virtus pareggia al 28’, è il destro a giro di Vasquez a non lasciare scampo a Breza. Galvanizzati dal pari, i padroni di casa si portano in vantaggio al 33’: Gigliotti riceve da Nunzella e dal limite lascia partire un destro secco che si insacca. Due minuti dopo il Potenza trova il pari con Isgrò, con un preciso rasoterra  si si infula nell’angolo basso alla destra del portiere pugliese. Nella ripresa, passano dieci minuti e Murano riporta avanti la squadra di Raffaele; errore difensivo di Tiritiello, che di fatto lancia Murano a rete, che tutto solo sigla il 2-3. Ma la Virtus non ci sta e cinque minuti dopo pareggia ancora: Mastropietro gira a rete sul bel cross di Albertini e non lascia scampo a Breza. Il Potenza però vuole la vittoria e la trova alla mezzora con Ferri Marini, pronto a sfruttare l’assist delizioso di Vuletich e a depositare in rete.

Beffa atroce per il Picerno, che si fa raggiungere dalla Sicula Leonzio a dieci minuti dalla fine dopo aver di fatto comandato il match sin dalle prime battute. Vantaggio degli uomini di Giacomarro al 12’: Esposito raccoglie da calcio d’angolo avversario e se ne va in coast to coast fino all’area avversaria; servizio preciso per Santaniello, che fa secco Nordi. Il Picerno sembra controllare, ma nella ripresa i siciliani fanno la partita e si rendono pericolosi più volte, trovando il pari al 35’ con De Rossi, la cui conclusione dalla distanza termina nel sacco dopo un bacio al palo.

Share Button