Calcio. Potenza, tris alla Viterbese e secondo posto

Sempre più importante l’avvio di campionato del Potenza, nell’ottava giornata al Viviani, capace di rifilare 3 reti ad una Viterbese a ranghi ridotti. Successo che vale il secondo posto solitario con 17 punti in classifica e la miglior difesa della Serie C.

Al 4′, Arcidiacono porta palla fino al limite avversario, il suo rasoterra è angolato ma debole e trova le braccia del portiere Vitali. Al 10′ Viterbese dalle parti di Ioime con un lancio giudicato innocuo ma raccolto e indirizzato in porta da Pacilli. Sono molti i contrasti sulla corsia destra: prossimi al quarto d’ora, cross di Viteritti per la testa di Vuletich con mira di poco alta. A seguire, contropiede esaltante potentino: Sales imbecca Isgró per una conclusione che scheggia il palo. Al 23′ è ancor più clamorosa l’occasione capitata a Panico, bellissima e precisa bordata con l’estremo laziale attento. Al 33′, l’ennesima percussione porta all’1 a 0 rossoblu: Ricci è lesto a raccogliere e infilare nell’angolino con un rasoterra al bacio. Poi al 36′ serve il miglior Vitali per impedire che l’azione d’angolo potentina si trasformi in beffa con Arcidiacono sotto rete. E’ evanescente l’azione dei tanti under viterbesi, al 43′ Volpe trova lo spazio per concludere con Ioime sicuro.

Nella ripresa subito forte il Potenza con inzuccata in area di Arcidiacono e al 56′ arriva il raddoppio: Emerson finalizza una punizione defilata dai 30 metri con sfera imparabile per Vitali. La gara va in ghiaccio con il tris al 61′: tiro di Panico stampato sul palo, nella ribattuta Arcidiacono è abile a depositare in rete. All’82’ scambio tra neo entrati con Souarè sulla destra per la testa di Ferri Marini in mezzo senza centrare i legni. Sul fischio finale, anche Murano, manca di un niente il poker. Solo applausi per il leone rampante, vera outsider dei piani alti di un girone C davvero avvincente.

Share Button