Basket. Caserta troppo forte. La Bawer va ko

Tanto, troppo Caserta, e per l’Olimpia Bawer Matera non c’è nulla da fare. Il quintetto di Agostino Origlio nell’ultima gara casalinga della regular season fa quel che può con la capolista, ma ne subisce la tecnica e la fisicità, ed alla fine è costretto alla resa. Per mettere al sicuro la quarta posizione in classifica bisognerà ora vincere o mercoledì a Roma, nel recupero con la Luiss, o domenica prossima, nell’ultima giornata di campionato a Scauri. Caserta fa subito vedere perché è la capolista e parte col piede sull’acceleratore, ma il quintetto di casa, pur dovendo rincorrere, non si fa intimorire e replica con i canestri dalla lunga distanza di Cena e Del Testa. Alla prima sirena sono Petrucci e Ranuzzi a guidare il più sei Caserta (19-25). Gli ospiti continuano a dare intensità al proprio gioco e trovano facilmente la via del canestro anche nella seconda frazione, raggiungendo il massimo vantaggio a metà tempo (25-39), mentre Matera fa fatica a penetrare le strette maglie difensive campane. La bomba di Merletto rianima i padroni di casa, quella di Sereni al 7’ dimezza lo scarto (31-39), l’Olimpia sale di tono e chiude all’intervallo lungo sotto 36-43. La gara cresce di ritmo nella seconda parte, grazie alla ritrovata verve dei biancazzurri, che rosicchiano punto su punto e salgono fino al meno due (55-57 all’8’), ma nei secondi finali del terzo tempo Sergio e Ranuzzi riportano Caserta a più sette (55-62). Di fatto, la gara si chiude qui. Nella quarta frazione i biancazzurri mollano e accusano i colpi di Ranuzzi e Dip, e alla fine il tabellone recita 70-84 in favore della capolista.

Share Button