Basket. Serie B. L’Olimpia Bawer Matera stende Capo d’Orlando

Convincente affermazione per l’Olimpia Bawer Matera, che al rientro dalla sosta piega al PalaSassi il Capo d’Orlando con il punteggio di 74-64. Il quintetto di coach Agostino Origlio, a parte qualche momento di vuoto nei quarti centrali, conferma l’ottimo stato di salute psico-fisico, e porta a casa il successo che consente di difendere la terza piazza in classifica.

Partenza sprint dei padroni di casa, che con Del Testa e Cena scavano subito il solco e piazzano i primi break (8-0, 13-3 e 18-5). Gli ospiti faticano a tenere botta, e chiudono il primo tempo sotto di dodici (20-8). L’inerzia della gara non sembra cambiare in avvio di seconda frazione, con Battaglia che forma i canestri del più 13 (25-12), quindi si spegne la luce in attacco. Gambarota e Bartolozzi organizzano la rimonta, che riavvicina Capo d’Orlando fino al pareggio (27-27), che chiude la prima metà di gara, con Matera che segna appena due punti in sette minuti. Il match resta in equilibrio anche nella terza frazione, Matera tiene sempre la testa avanti, con vantaggi però minimi: Bortolozzi replica a Del Testa, e al 6’30” c’è il primo sorpasso siciliano (42-43). Ma la squadra di materana reagisce d’impeto e torna con la testa sulla partita, organizzando un super finale di terzo quarto: sono De Leone, Battaglia e Merletto, con una tripla sulla sirena da metà campo, a consegnare il più sette a Matera a dieci minuti dal termine. Nell’ultimo tempo i biancazzurri affilano le armi dalla lunga distanza, e le triple di Merletto Cena e Battaglia di fatto tramortiscono Capo d’Orlando, che sprofonda a meno 16 al metà tempo. Questa volta non ci sono più cali di concentrazione, e i biancazzurri conducono la gara in porto senza difficoltà.

Share Button