- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Calcio. Potenza pareggia a Catania

Il ritorno al gol in trasferta dopo un mese consegna al Potenza un ottimo punto a Catania. Messa da parte l’eliminazione dalla Coppa Italia si prosegue verso la corsa playoff.

Match d’alta classifica allo stadio Massimino: presenti 400 tifosi lucani con mister Raffaele che affida l’attacco alla coppia Lescano-França, assente una buona parte del pubblico etneo in polemica per le difficoltà stagionali, in panchina c’è il nuovo mister Novellino. Al 5′ occasione potentina: Lescano si libera ma calcia alto. Siciliani pericolosi al 10′ con una punizione di Lodi, poi occasionissima al 15′: azione solitaria di Manneh che viene steso in area da Giosa. Vibranti le proteste che portano all’assegnazione del rigore calciato da Lodi e neutralzizato dallo straordinario intervento di Breza. I rosso azzurri guadagnano metri ma sfiorano l’autogol con un disimpegno errato di Silvestri deviato dal portiere Pisseri. Ritmo notevole e nervi tesi, vengono sventolati molti cartellini gialli. Dal fallo che ha causato il rigore, Giosa si fa perdonare al 35′: da calcio piazzato, il difensore si fa trovare pronto in area e di testa supera magistralmente Pisseri.

La seconda metà di gara è un assalto catanese: al 49′, colpo di testa di Aya fuori di un niente. Risponde il Potenza con França ma il Catania spinge ed è Ancora Breza, sulla linea di porta, a impedire il pareggio. Al 54′ sinistro dai 20 metri di Lodi di poco alto e due minuti dopo viene respinta una acrobazia del nuovo entrato Di Piazza. L’attaccante è protagonista del pareggio al 75′: errore di Emerson, azione viziata da fuorigioco e sfera alle spalle dell’incolpevole Breza. In campo e sugli spalti è una bolgia. Il Potenza non sfrutta la superiorità numerica con rosso a Carriero per fallo su Piccinni. Nei 5′ di recupero muro contro muro. Provvidenziale Giosa a sbarrare la strada di Marotta. Potenza a quota 36 punti, il 10 marzo tornerà al Viviani per affrontare il Rieti.

Share Button