Calcio. Il Potenza espugna Pagani

Un Potenza dai due volti sbanca Pagani e torna prepotentemente in corsa per i playoff. In terra campana finisce 4-3 per gli uomini di mister Raffaele, che confezionano una grande rimonta nella ripresa, ribaltando uno svantaggio di 3-1 con una ripresa ad alto livello. Le due squadre si affrontano a viso aperto, senza lesinare corsa e impegno, ed il risultato è una partita scoppiettante e piena di emozioni.

Pronti via e i rossoblu passano in vantaggio. Dopo appena 48 secondi, da un cross dalla destra si avventa bomber Franca, che in girata non lascia scampo a Santopadre. Sull’onda del vantaggio, ci prova due minuti dopo Longo, che con un destro manca di poco la porta. La Paganese reagisce d’impeto e all’8′ sfiora il pari con Cesaretti, che centra in pieno il palo. Pareggio che è rimandato appena di un minuto, ed a siglarlo è proprio Cesaretti, che, sulla sponda di Parigi, con un gran sinistro insacca. La squadra di casa insiste e al 13′ completa la rimonta, con una botta al volo si Scarpa sugli sviluppi di calcio piazzato che si infila in rete. Passano cinque minuti e i campani fanno tris; è ancora Cesaretti a far centro con una conclusione dalla distanza, che, complice una deviazione, beffa Ioime. Nove minuti da incubo per il Potenza, che però pian piano si rimette in moto. Al 25′ Franca si fa anticipare poco prima del tiro, quindi è Sepe a colpire di testa senza trovare la porta. Nel finale di tempo, Ioime salva su Parigi, mentre il portiere campano si oppone con bravura in pieno recupero sullo stacco di Sepe. Nella ripresa è subito Potenza; al 7′ Longo accorcia le distanze con un bel sinistro che si infila all’angolo basso. I rossoblu insistono e si rendono pericolosi con Guaita, ma è Lescano a trovare il pareggio al 23′; Franca serve di testa la punta argentina, che sfugge a un difensore e di destro trafigge Santopadre. Due minuti dopo ancora Lescano lascia sul posto Acampora sigla la quarta rete potentina. La squadra di Raffaele approfitta delle difficoltà della Paganese e prova a chiuderla con Sepe, Bacio Terracino ed Emerson, che però non trovano la porta. Ma nel finale gestisce agevolmente il risultato e si porta a casa tre punti preziosi.

Share Button